La raccolta delle olive

La raccolta delle olive

Che dire, la Provvidenza esiste!

In un anno difficoltoso per tutti, dove dal punto di vista lavorativo il gruppo matrimoni/Brescia – come tanti altri gruppi – si è trovato in serie difficoltà, oltre alla possibilità del campo vendemmia di quest’estate è arrivata una bellissima proposta di lavoro: la raccolta delle olive!

Nel ridente paesino di Sale Marasino sul lago d’Iseo, una famiglia abbiente che frequenta l’oratorio, conoscente mia e di Andrea, ha chiesto la disponibilità di raccogliere le olive nel loro uliveto come gruppo missionario già a loro conosciuto.

Attivato immediatamente il gruppo di Brescia/matrimoni/Mequamiya, nel giro di poco tempo, si è creato uno squadrone di circa quindici persone cariche, entusiaste e pronte a superare qualsiasi ostacolo.

L’uliveto di cinquantacinque piante si trova all’interno di una bellissima villa con piscina con una vista mozzafiato sul lago. Quindi, la sola location prometteva molto bene. Il lavoro è stato impegnativo e faticoso, ma veramente molto bello e soddisfacente.

La raccolta delle olive ci ha regalato la possibilità di lavorare finalmente insieme, muniti di mascherine, all’aperto e distanziati. Ma ciò che ci ha lasciato è stato proprio l’entusiasmo di poter fare gruppo come una volta, in un contesto in mezzo alla natura.

La squadra era composta da un gruppo che con dei piccoli rastrelli raccoglieva le olive manualmente; un altro gruppo che disponeva le reti in modo da raccogliere tutte le olive che cadevano dagli alberi ed infine un gruppo che utilizzava gli abbattitori elettrici. Questi attrezzi erano solamente due, ma l’utilizzo era a turnazione poiché le olive da raccogliere erano tante, il lavoro era faticoso, ma la soddisfazione di sentire la “pioggia” di olive cadere nelle reti era tanta.

Ah dimenticavo! Poi c’era un “esemplare” a tanti noto, che con molta calma e relax, raccoglieva le olive… Ha vinto il premio “raccoglitore dell’anno 2020”! Ecco le prove!

Questo lavoro è stato una ventata d’aria fresca, ha caricato, ha trasmesso l’entusiasmo e ha donato la possibilità di fare bene il bene per i nostri amici in Etiopia.

Siamo sulla strada giusta, questi lavori sono un messaggio della Provvidenza! Continuiamo a crederci e non abbattiamoci (…solo le olive ☺)!

Anna & Andrea

4 risposte

  1. lQbRPJAzEo ha detto:

    SDixNUzjCnBTHXaA

  2. vulftbziRkeSpLIc ha detto:

    yTOFRWoJzjhaXIr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *