Independent Women: aggiornamenti dal WID

Independent Women: aggiornamenti dal WID

Quello che spesso ci scordiamo delle situazioni di instabilità è che hanno ricadute profondamente significative sulla vita concreta delle persone. La cosa più preoccupante a Zway è l’aumento dei prezzi, che per la gente vuol dire fare veramente fatica. Aumento dei prezzi di beni di uso quotidiano e non: dalle cipolle e le patate alla benzina, pentole, elettrodomestici, pecore, capre… tutto continua ad aumentare di settimana in settimana, fa veramente impressione. Questo si fa sentire anche sul WID, sugli ordini ridotti o cancellati, ma alcuni timidi segnali positivi iniziano ad arrivare.

A proposito del WID! 

Egissera

Proprio in queste settimane Laura e Luca si preparano ad accogliere nel progetto venti nuove ragazze. Nei mesi scorsi sono infatti uscite alcune ragazze perché hanno terminato la scuola e questo è sempre motivo di grande soddisfazione: sapere che alcune ragazze sono riuscite a concludere il percorso scolastico anche grazie al progetto. Quindi, in queste settimane di pausa tra un semestre e l’altro, venti nuove ragazze hanno incominciato il loro percorso al WID, che non è solo un’opportunità lavorativa per sostenere economicamente i propri studi, ma è anche uno spazio in cui essere se stesse, conoscere, conoscersi, acquisire fiducia, confrontarsi…

Le attività che vengono proposte al momento sono diverse: il corso di inglese, attività di educazione alla salute sponsorizzate dal ministero della salute, un corso di matematica e un corso di computer tenuti da Laura e un corso formativo tenuto da Luca e Laura che quest’anno approfondisce il tema della libertà. Non è semplice parlare di libertà per queste ragazze, soprattutto per quelle che magari vengono dalla campagna e sono cresciute in famiglie tradizionali, è spiazzante, non è scontato riuscire a raccontarsi; è sfidante, ma queste ragazze ci stanno, si stanno mettendo in gioco e hanno voglia di scoprirsi anche in questa veste. 

Tokuma

Anche il Tokuma sta vivendo un periodo di novità! Da qualche giorno sono entrate 13 nuove mamme, ma soprattutto sono in partenza alcuni laboratori nuovi oltre ai soliti!! Da un po’ di tempo è iniziato il laboratorio di macchina da cucire con un’insegnante che insegna come utilizzare la macchina da cucire. Nel giro di un mese dovrebbero iniziare altri due nuovi corsi: uno di cucina (fino ad ora era legato solo alla panificazione, ma il nuovo in partenza vuole essere un po’ più generale sulla cucina), e uno sulla terracotta. Le mamme che sono uscite ormai 5/6 mesi fa sembrano davvero contente. L’attività che hanno deciso di intraprendere quasi tutte è la vendita di vestiti al mercato, ed è un’attività che sta andando bene, rende molto!

Anche con le donne del Tokuma non si tratta solo di dare aiuto per diventare indipendenti: Luca e Laura fanno un lavoro di accompagnamento sull’autostima, la libertà, l’uguaglianza, la consapevolezza di non dover dipendere dal marito, ma che ci sono altre possibilità..

La riunione del lunedì è improntata al futuro non solo nel senso di “che tipo di attività voglio fare” ma anche nella direzione di parlare di tutta una serie di tematiche e questioni che ancora è necessario affrontare per poter parlare di “parità di diritti”.