Bosco Children

Per le strade di Addis Abeba si incontrano tantissimi ragazzi di strada i quali sono considerati uno scarto della società. Il centro di Bosco Children sottrae questi ragazzi ad una vita di stenti e povertà sulla strada donandogli una speranza e una dignità attraverso lo studio e la formazione.

  • l'ingresso
  • il cortile interno
  • lavorazione del cuoio
  • autobloccanti
  • falegnameria
  • i workshops
  • a lezione
  • falegnameria 1
  • metal working
  • falegnameria 2
  • lavaggio vestiti
  • gioco
  • come and see
  • insieme

 

Il progetto ha come obiettivi:

  • il recupero dei ragazzi di strada attraverso l’educazione e le scuole tecniche.
  • la reintegrazione nelle famiglie e nella società, quando possibile.

Il progetto prevede 4 fasi:

  1. Incontro sulla strada

Il primo contatto avviene sulla strada in modo informale per creare una conoscenza reciproca tra gli assistenti sociali e i ragazzi di strada. Ai ragazzi viene fornita una guida e dei consigli per vedere il loro interesse nel nuovo cammino che gli viene proposto e capire i loro potenziali. Se i ragazzi dimostrano una continuità negli incontri e nel cercare di avere una buona condotta, allora possono passare alla fase successiva.

2. Programma di orientamento

Prima di entrare definitivamente nel progetto, c’è un primo periodo di esperienza diurna presso il centro. Al ragazzo vengono forniti un pasto quotidiano, la possibilità di farsi una doccia calda, di lavarsi i vestiti, avere un orientamento, consigli, cura della salute, un programma di istruzione e addestramento delle proprie capacità. Se dopo un periodo di 2-3 mesi ha mostrato continuità, allora può entrare stabilmente a Bosco Children.

3. Programma di crescita

Da questo momento non si parla più di ragazzi di strada ma di “Ragazzi di Bosco“. I singoli ragazzi vengono seguiti uno ad uno. Il ragazzo viene messo in condizione di poter scegliere tra vari corsi (meccanica, falegnameria, fabbro, cucina e pelletteria). Viene fornito loro anche il modo di studiare o nella scuola interna o, per i più capaci, presso altre scuole (statali o private).  Durante il percorso di 3 anni presso il centro, il ragazzo viene aiutato e incoraggiato a trovare un lavoro per il proprio sostentamento.

A un anno dell’ingresso si cerca di far avvenire il primo contatto con la famiglia in prospettiva di un suo reintegro.

4. Reintegro in famiglia

Il reintegro in famiglia è il punto principale del programma di recupero. Prevede alcuni incontri, tanto dialogo e un periodo di verifica dopo il reintegro. Lo scopo è quello di aiutare il ragazzo a riscoprire la gioia di appartenere ad una famiglia.

In assenza di una famiglia, c’è una forma di integrazione nella società mediante l’ingresso nel mondo del lavoro. C’è un incontro con sponsors/famiglie adottive che controllano e verificano il buon andamento del ragazzo.

Atmosfera famigliare

Non sempre e’ possibile per la famiglia di origine riprendere il ragazzo con se’. Per questo nel centro si cerca di creare un ambiente che lo sostenga e che gli permetta di fare dei cambi postivi per la propria vita.

Bosco Children Project

P.O.Box: 2331 – Addis Ababa (Ethiopia)

e-mail: boscochl@ethionet.et

Lascia un commento